Come amplificare il segnale del digitale terrestre

Come amplificare il segnale del digitale terrestre. Molte delle volte , per poter ricevere al meglio i canali del digitale terrestre , non basta semplicemente orientare l’antenna nella direzione giusta. E’ necessario anche che il segnale ricevuto venga opportunamente amplificato.

Perchè amplificare il segnale del digitale terrestre? Perchè quest’ultimo , a causa di numerosi fattori , alcuni dei quali corrispondenti ad interferenze dovute a cambiamenti atmosferici e scarsità del segnale dovuta a trasmettitori poco efficienti , risulta di debole intensità.

Quindi per rimediare e favorire allora una buona ricezione dei canali del digitale terrestre , è necessario migliorare la qualità del nostro segnale ossia cercare di amplificare quanto più possibile la sua energia.

L’amplificatore di segnale

Lo strumento che realizza il concetto visto sopra , si trova in qualsiasi negozio di elettronica e prende il semplice nome di “amplificatore di segnale tv” o anche “amplificatore UHF” , dove UHF indica appunto la banda uhf che è l’insieme di frequenze utilizzate attualmente per il digitale terrestre.

Come amplificare il segnale del digitale terrestre

Senza porre troppo attenzione a quello che c’è scritto sopra l’amplificatore presente nella foto , dobbiamo sapere che ogni amplificatore uhf è contraddistinto da una certa potenza di funzionamento ; potenza che si traduce in guadagno dell’amplificatore.

Come amplificare il segnale del digitale terrestre

Il guadagno è espresso da un numero la cui unità di misura è il Decibel (Db). Maggiore sarà questo numero , maggiore sarà il livello di amplificazione che lo strumento potrà offrire. Quindi quando andiamo a comprare un amplificatore tv , dobbiamo tenere a mente che più guadagno avrà , meglio amplificherà il segnale.

Come funziona un amplificatore tv

Ogni amplificatore tv , è dotato di una o più entrate , corrispondenti ognuna ad un segnale che si vuole amplificare e che proviene dal cavo di una determinata antenna. Vi chiederete subito : ma l’antenna non è una sola? Non necessariamente.

Come amplificare il segnale del digitale terrestre

Ad esempio , si potrebbe avere la necessità di ricevere canali trasmessi da ripetitori dislocati in posizioni differenti , per cui bisognerà installare per forza due o più antenne orientate ognuna nella direzione corrispondente al ripetitore considerato. Allora , sarà anche necessario che l’amplificatore sia dotato di due o più entrate su cui collegare i cavi provenienti da suddette antenne.

Come amplificare il segnale del digitale terrestre

Nel caso dell’amplificatore presente nella foto di sopra , lasciando perdere la terza entrata che corrisponde alla banda 3 che non è utilizzata dal digitale terrestre , potremo collegare al massimo due antenne su cui verrà amplificato il segnale.

Regolare la potenza di amplificazione

Una volta collegati i cavi delle antenne , possiamo procedere a regolare la potenza di amplificazione , ossia il guadagno di ogni segnale , agendo sulle viti che si trovano in genere in corrispondenza di ciascuna entrata.

Come amplificare il segnale del digitale terrestre

Utilizzando un comune cacciavite infatti , potremo regolare la potenza di amplificazione per ogni antenna , ruotando semplicemente le viti ; in genere , in senso orario per aumentare la potenza , in senso antiorario per diminuirla.

Ripartizione della potenza

Adesso , facciamo attenzione. Alcuni amplificatori in realtà , se dotati di più entrate , ripartiscono il guadagno totale su ciascuna entrata ; nel senso che , se ad esempio il nostro amplificatore è da 40Db e utilizziamo due entrate , questi 40Db verranno suddivisi su queste due entrate in base a come regoliamo le viti. Facciamo subito degli esempi.

Esempio 1 : Potrei regolare al massimo la prima vite ed al minimo la seconda…avrei 40Db di guadagno da un alto e 0Db dall’altro.

Come amplificare il segnale del digitale terrestre

Esempio 2 : Potrei regolare a metà tutte e due le viti….avrei allora 20Db da un lato e 20Db dall’altro.

Come amplificare il segnale del digitale terrestre

Esempio 3 : Potrei regolare la prima vite a 3/4 e la seconda ad 1/4…otterrei quindi 30Db sulla prima entrata e 10Db sulla seconda.

Come amplificare il segnale del digitale terrestre

In sostanza , i Decibel totali dell’amplificatore , vengono suddivisi su ogni entrata. Lo so , è un pò una fregatura ma possiamo risolverla semplicemente prendendo un amplificatore tv più potente in modo da avere sulle singole entrate potenze di amplificazione maggiori.

L’uscita dell’amplificatore tv

Avendo delle entrate su cui collegare i cavi di ogni antenna , bisognerà anche avere un’uscita dove collegare il cavo che arriverà al nostro televisore.

Come amplificare il segnale del digitale terrestre

Questo cavo è uguale a quello per le antenne e oltre a trasportare il segnale del digitale terrestre , amplificato dal nostro congegno , trasporterà anche la corrente che lo alimenterà , per cui suddetto cavo , dovrà essere collegato anche ad un’altro componente ossia ad un alimentatore il quale verrà collocato vicino al nostro televisore e da cui proverrà anche l’uscita del nostro segnale.

Come amplificare il segnale del digitale terrestre

L’alimentatore

L’alimentatore che farà funzionare il nostro amplificatore è munito di due connessioni , una su cui collegare il cavo proveniente dall’uscita dell’amplificatore tv ed un’altra su cui collegare il cavo da attaccare poi , per cosi dire , al nostro televisore. Ovviamente l’alimentatore sarà provvisto anche di una presa da collegare alla rete elettrica.

Come amplificare il segnale del digitale terrestre

Come amplificare il segnale del digitale terrestre

Come amplificare il segnale del digitale terrestre

Dove installare l’alimentatore e l’amplificatore

L’alimentatore va posizionato vicino al televisore diversamente , attenzione , dal nostro amplificatore che invece , va installato il più vicino possibile alla o alle nostre antenne. Questo per far si che il segnale che deve amplificare , non sia indebolito da dispersioni dovute alla lunghezza dei cavi che provengono dalle antenne.

Come amplificare il segnale del digitale terrestre

Come amplificare il segnale del digitale terrestre

Il nostro amplificatore infatti è predisposto per essere installato sul palo che ospita la o le antenne ; ecco perchè viene anche fornito con una scatola di protezione che ha una guida per facilitare l’installazione sul palo ed e dotata anche di una guarnizione per evitare l’entrata di acqua nel caso di intemperie.

Come amplificare il segnale del digitale terrestre

Come amplificare il segnale del digitale terrestre

13 pensieri riguardo “Come amplificare il segnale del digitale terrestre”

  1. Spiegazione molto semplice ed efficace. Grazie.
    Volevo chiedere: “Se le viti sui 2 ingressi UHF sono entrambe regolate al massimo, in che proporzione verrà ripartito il guadagno, che supponiamo sia in totale 40Db?”
    Ringrazio per il cortese riscontro.
    Saluti cordiali.

    1. Ciao. Grazie. Se le regoli entrambi al massimo , dato che la potenza viene ripartita , otterrai logicamente sempre metà potenza per ciascuna linea. Nel tuo caso…20Db su ogni linea.

  2. Gent.mo Giovani,
    ho letto la sua spiegazione e l’ho trovata molto interessante.
    Se posso vorrei chiarimi alcuni concetti:
    Ho un’amplificatore di marca Helman con guadagno UHF 33dB e VHF 32 dB.
    I miei dubbi sono:
    Sul’amplificatore trovo 5 “bande?”: UHF, BV, BIV, BIII, BI. Perchè non trovo VHF?
    Ho due antenne collegate all’uscite UHF e BV? Sono collegate in modo corretto?
    Inoltre cosa sono le bande B?
    Abito in provincia di Parma.
    Grazie mille
    saluti
    Ivano

    1. Ciao. Grazie per l’interessamento. Sull’amplificatore non trovi VHF (Very High Frequency) semplicemente perchè l’amplificatore non supporta il range frequenziale VHF. La lettera B identifica il termine “Banda” ; è seguita da un numero romano, il quale identifica l’intervallo di frequenze a cui si riferisce la banda stessa (Ad esempio BIII, riguarda la banda 3 ossia tutte le frequenze VHF che vanno, se non ricordo male, da 174Mhz a 240Mhz). Per quanto riguarda le antenne, devi collegarle alle uscite relative al tipo di frequenze che tali antenne supportano(se l’antenna riceve frequenze UHF , va collegata all’uscita UHF ; se l’antenna riceve frequenze in banda 3 “BIII” , va collegata all’uscita BIII e cosi via).

  3. Gent.mo Giovanni,
    quali possono essere le cause/effetto della regolazione errata del guadano? Del troppo guadagno su un’antenna?
    Grazie mille

    1. Ciao. Una regolazione troppo alta del guadagno dell’amplificatore, provoca una distorsione del segnale. E’ come alzare di molto il volume su un altoparlante che riproduce dei suoni; con un segnale troppo potente, il suono risulterà distorto.

  4. Buongiorno Giovanni,
    Sto cercando di amplificare il segnale tv in campeggio.
    Ho una sola antenna ed ho acquistato un amplificatore da 20db con un solo ingresso per l’antenna e poi 4 uscite x la tv. È già alimentato perché ha il filo da attaccare alla corrente.
    Non ho installato l’amplificatore al palo dell’antenna ma all’interno della veranda.
    Il problema è che non si vedono molti canali e soprattutto il segnale è pulito solo x 15 min e poi inizia a saltare.
    Volevo sapere cosa può consigliarmi. Devo cambiare e prendere un nuovo amplificatore da palo? Ma in quel caso devo prenderlo senza cavo per alimentazione ma prendendo un alimentatore x la tv. È corretto?
    Grazie infinite
    Francesca

    1. Buongiorno Francesca. Innanzitutto devi installare l’amplificatore il più vicino possibile alla tua antenna (quindi sul palo dove è montata). E’ preferibile , inoltre , prendere nel tuo caso un amplificatore con un’entrata per l’antenna ed una sola uscita che arriverà al tuo televisore ; è probabile che il tuo amplificatore , avendo quattro uscite , divida il segnale, con la conseguenza di diminuire anche la sua intensità. Per quanto riguarda la ricezione , oltre a quanto detto , va considerato anche il problema dell’orientamento e della zona in cui tu fai campeggio. Se è una zona poco coperta puoi fare poco se non orientare l’antenna, al più vicino ripetitore che trasmette i canali che ti interessano. Perfeziona quindi il tuo impianto provando ad installare l’amplificatore sul palo dell’antenna ed orientando quest’ultima al ripetitore più vicino.

  5. Grazie, i suoi video sono sempre molto utili e spiegati in modo chiaro ma esaustivo.
    Vorrei chiederle una cosa. Purtroppo ho notato di avere problemi riguardo ai diversi canali, nel senso che la potenza tocca il 90-100% ma la qualità a mala pena il 10%. Ho allora pensato di acquistare un amplificatore, eventualmente da interni, per vedere se la qualità aumenta. C’è una relazione fra potenza e segnale, non so se con un amplificatore risolverei qualcosa. Spero possa darmi una sua opinione. Grazie e saluti.
    Raffaele

    1. Salve. Grazie per i complimenti e scusa per il ritardo nella risposta.
      Se la potenza del segnale è al 90/100 % , vuol dire che il segnale è abbastanza forte. Il fatto di avere un segnale abbastanza forte con una qualità pessima (10 % nel tuo caso), potrebbe dipendere da diverse cause : un difetto del tuo impianto, una trasmissione del canale poco efficiente oppure un decoder di scarsa qualità che non decodifica bene il segnale. Se non hai un amplificatore , ti consiglio vivamente di acquistarne uno , non da interni però…. Compra quello da palo che va messo vicino la o le antenne. Prova inoltre ad orientare bene le varie antenne (se ne hai più di una sul palo). Un Saluto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *